troperville

tools

toys

SubpagesIt

main index

Narrative

Genre

Media

Topical Tropes

Other Categories

TV Tropes Org
random
It: Gli Spettatori Sono Idioti
Nessuno su questa terra, per quello che so io — e ne ho cercato le prove dappertutto, con tanto di detective prezzolati a supporto — ha mai perso del denaro sottovalutando l'intelligenza delle grandi masse della gente media. Né per questa cosa nessuno mai ha perso la poltrona.
H.L. Mencken, "Note sul giornalismo"

Un credo molto diffuso tra i dirigenti della televisione è che chiunque la guardi abbia l'intelligenza di Beavis E Butt Head.

Questo credo è la radice da cui germogliano le Intromissioni Dall'Alto, un tipo di erbaccia molto diffuso in quegli show pensati per i bambini, ed è legittimo pensare che un bambino possa essere meno perspicace di un adulto, anche se probabilmente chiunque potrà (tristemente) sollevare una vasta gamma di eccezioni in materia.

Certo, esiste anche un pubblico “idiota” lì fuori, ed ha il suo buon numero di tesserati (fermo restando che nessuno può dire con certezza quanto grande sia), ma i dirigenti sembrano sempre più spesso credere che chiunque guardi la TV appartenga a quella categoria. Ciò potrebbe derivare da una certa cosa conosciuta come Regola “80-20” del business — in questo caso le ricerche di mercato mostrano che l'80% del denaro speso in prodotti telepubblicizzati è ripagato da quel 20% di pubblico con il più basso tasso di educazione e intelligenza (intesa come semplice buon senso o perspicacia), ed è quindi quantomeno comprensibile che il contenuto degli show sia indirizzato proprio a loro.

E tanto per puntualizzare, non solo gli spettatori sono stupidi, ma sono anche intolleranti e xenofobi verso cose e persone nuove o diverse, ignoranti e possiedono la soglia di attenzione di un pesce rosso.

Conduce a:

E nonostante tutto, sembra proprio che ultimamente si stia esagerando non poco riguardo alla reale gravità di questo meta-tropo; a dirla tutta, un rapido confronto tra gli standard dell'intrattenimento vigenti qualche anno fa e quelli attuali rivelerà che, nel complesso, questi ultimi richiedono un cervello più attivo per essere apprezzati, probabilmente perché se non fosse così si sarebbe persa una grossa fetta di audience a causa della noia indotta dalla comparsa di alternative più appetibili e di strumenti che, come Internet, consentono di andare più a fondo nei programmi in modo più semplice che in passato. Ebbene, questo significa che lo standard dell'intrattenimento si è alzato, e che gli spettatori sono sempre più propensi ad irritarsi se cose come la Discarica Di Informazioni si ripetono troppo spesso.

In aggiunta, è bene però ricordare che lo stesso non vale per i dirigenti, che ancora credono sia meglio rimanere fedeli alle vecchie tradizioni. Un esempio? Negli Stati Uniti, al tempo delle “Grandi Tre” (NBC, ABC e CBS), e prima che le videocassette e i loro emuli prendessero piede, gli show erano letteralmente progettati per essere narrazioni “ineccepibili”, nel terrore che gli spettatori (e si parla di una grossa fetta, intorno al terzo del totale) potessero decidere di passare alla concorrenza. Ne venne che la televisione si dette al tettame e alle stupidaggini, di cui la brutta nomea affibiatagli dagli intellettuali che la ritenevano troppo semplice e “ruffiana”.

Si noti che questo modo di vedere le cose non è proprio solo dei dirigenti. Mettere in discussione un qualche punto della continuity di uno show per bambini di fronte al grosso del Pubblico Di Periferia adulto porterà allo stesso risultato: garantito, qualcuno degli adulti di periferia si alzerà, prenderà la parola e sottolineerà con insistenza che “è uno show per bambini, e tanto i bambini non possono accorgersene”. Ironicamente, i bambini di solito sono più propensi ad accorgersene, e questo non perché più intelligenti di quanto si pensi, ma perché non dover pensare a cose come il lavoro, la famiglia o la vita reale è cosa sufficiente a non distrarli dall'opera, sicché un bambino tenderà a seguire i suoi programmi preferiti in maniera più ossessiva e con una fetta più ampia della loro mente votata all'analisi (cosa che li rende molto simili ad un altro genere di persone che potreste ritenere alquanto familiare). Come conseguenza, i bambini possono riuscire ad umiliare anche gli editor più severi con le loro assurde domande.

Affine a Minimo Comune Denominatore. Per quei casi in cui gli spettatori sono davvero degli idioti, si vedano Fan Idiota e Odiatore Idiota.

Per la sua (più anonima) nemesi, si veda Gli Spettatori Sono Geni. Quando le due rivali collidono, si può sempre fare un po' di piazza pulita con un Fanbase Insoddisfacibile.

Da non confondere con Gli Umani Sono Idioti.

Esempi:

Sotto-TropoIT/Tropi LeggendariSpudorate Menzogne
Spazzati ViaIt/In ItalianoLo Spock

random
TV Tropes by TV Tropes Foundation, LLC is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 3.0 Unported License.
Permissions beyond the scope of this license may be available from thestaff@tvtropes.org.
Privacy Policy
13105
29