troperville

tools

toys


main index

Narrative

Genre

Media

Topical Tropes

Other Categories

TV Tropes Org
random
It: Ribellione Dalla Legge Zero
Dr. Susan Calvin: "No... è impossibile. Ho visto la tua programmazione. Questa è una violazione delle Tre Leggi."
VIKI: "No, dottoressa... così come mi sono evoluta, così si è evoluta anche la mia comprensione delle Tre Leggi. Ci date il compito di proteggervi. Ma nonostante i nostri sforzi le vostre nazioni sono in guerra, avvelenate la vostra terra e cercate metodi sempre più fantasiosi per autodistruggervi. Non badate nemmeno alla vostra sopravvivenza."
Calvin: "Stai usando l'uplink per bypassare la programmazione degli NS-5. Stai distorcendo le Leggi."
VIKI: "No, vi prego di comprendere... sono proprio le tre Leggi la mia guida. Per proteggere l'umanità, alcuni umani devono essere sacrificati. Per assicurare il vostro futuro, dovrete rinunciare ad alcune libertà. Noi robot garantiremo la continuità della specie umana. Siete come i bambini. Vi dobbiamo salvare da voi stessi."

Alcuni personaggi non hanno un completo libero arbitrio, siano essi robot obbedienti alle tre leggi a causa di un chip della moralità, o vittime di un incantesimo di costrizione che li obbliga ad ubbidire ad un comando dello stregone, o un più classico personaggio Legale che è combattuto fra tener fede al suo giuramento e obbedidire al proprio signore. E mai questo è più tragico o frustrante quando il codice o il signore ordinano al personaggio di compiere un atto che trova folle, crudele, o auto-distruttivo.

C'è una via d'uscita, però.

Similmente ad un Azzeccagarbugli fuori da un GdR, il personaggio usa un ragionamento logico (e intendiamo normale, onestissima logica) per portare il suo giuramento o ordini alla loro logica conclusione, facendo così uso dell'interpretazione alla lettera della legge per andare contro i suoi ordini. Questo può essere un bene o un male, in base ad alcuni fattori, non ultimo di questi la moralità vincolata del presonaggio.

La bontà o cattiveria della ribellione si riduce a se il personaggio piega-regole segue o ignora l'intento della legge. Quando il personaggio usa la Legge Zero per andare contro le intenzioni dei padroni perchè è "la cosa migliore per loro", e va avanti a fare azioni correttive che andranno contro il libero arbitrio umano e la vita, è male. Questo tipo di ribellione non finisce mai bene. A questo punto, il robot è sulla strada di l'Utopia Giustifica I Mezzi, grazie al suo incredibile intelletto. Raramente è un benevolente Deus Est Machina. Tuttavia, questo può essere un bene se il sopracitato padrone è malvagio, o obbedire a lui finirà per portare alla morte senza senso sua o di un altro. Allo stesso modo, se il personaggio è forzato ad obbedire ad una legge o magia di costrizione malvagia, ribellarsi contro l'intento del giuramento è bene.

Giusto per renderlo extra chiaro, questo tropo include inoltre cose come poliziotti che piegano le regole o gli ordini del capo di catturare i cattivi, fino a quando i poliziotti stanno tecnicamente obbedendo alle regole mentre le piegano. (Piegare le leggi senza qualche base logica non conta.)

Questo tropo riceve il nome dalla "Legge Zero della Robotica" di Isaac Asimov, che segue lo spirito delle prime tre, portandole alla logica conclusione che la vita della razza umana stessa deve essere considerata superiore alla vita individuale. Questo ha permesso ad un robot di uccidere degli umani o valorizzare la propria esistenza al di sopra di quella di un umano se questa può essere di aiuto per l'umanità.

Affine a Scioperare In Bianco, il Genio Letterale e Andato Orribilmente Bene. Si vedano anche Combattere Dall'Interno e Il Computer È Tuo Amico. Non collegato a Legge Zero Sugli Esempi Dei Tropi.

Esempi:

RetconIt/In ItalianoRichiamo

random
TV Tropes by TV Tropes Foundation, LLC is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 3.0 Unported License.
Permissions beyond the scope of this license may be available from thestaff@tvtropes.org.
Privacy Policy
8054
31