[[quoteright:300:[[It/JimmyOlsen http://static.tvtropes.org/pmwiki/pub/images/JimmyOlsen98_6763.png]]]]
[[caption-width-right:300:La Silver Age riassunta in una copertina.]]

->''Oggi ci avventuriamo ancora una volta nei più profondi andratti della follia, conosciuti anche come 'la Silver Age' - quando i fumetti costavano 12 cent, Superman poteva giocare di prestigio coi pianeti usando solo il mignolo, e le storie non erano costrette a seguire robaccia come la "logica" o la "naturale evoluzione della trama!"''
--> -- '''Linkara''', ''It/AtopTheFourthWall''

Un periodo magico in cui i fumetti erano meravigliosi e tutti li leggevano, o una reliquia storica dove tutto era infantile, insensato e ridicolo ([[It/IncantevolmenteNarm o entrambi]]). Varia da persona a persona.

La Silver Age è durata dal 1954 al 1970 (per alcuni fino al 1985, assorbendo anche It/LaBronzeAgeDeiFumetti). Si noti che questo fu il periodo che ha generato la serie anni '60 di {{It/Batman}}, e no, non è una coincidenza. La Silver Age fu un periodo di gorilla parlanti e animali con super poteri, di copertine create prima della storia e diciasette tipi di Kryptonite. Era spensierata e visionaria, futuristica e datata. E tutti i fumetti di [[{{It/Supereroe}} Supereroi]] pubblicati oggi le devono qualcosa.

Alla fine degli anni '30, nacquero i [[{{It/Supereroe}} Supereroi]], e il genere esplose, con centinaia di titoli pubblicati all'altezza del periodo noto come It/LaGoldenAgeDeiFumetti. Sfortunatamente, nel 1950, i fumetti hanno sofferto un colpo di troppo alla fine della It/SecondaGuerraMondiale (portando via gli allora grandi nemici da combattere per gli eroi, e con essi l'interesse della gente) e la pubblicazione di ''Seduction Of The Innocent'' di Frederic Wertham, un libro che accusava i fumetti di essere la causa di delinquenza giovanile e di deviazioni sessuali (portando direttamente alla creazione del It/ComicsCode. [[It/LInterregno I fumetti di supereroi svanirono lentamente]] dagli scaffali, per essere rimpiazzati da fumetti horror, fumetti western, fumetti di mostri, fumetti romantici, fumetti comici, e da tanti altri generi, con soli pochi supereroi superstiti (tra i quali {{It/Superman}}, {{It/Batman}} e It/WonderWoman) a scampare al dimenticatoio.

Ma poi, nel numero del Settembre-Ottobre del 1956 di Showcase della It/DCComics, accadde qualcosa di magico. Un remake del personaggio super sonico ''{{It/Flash}}'', con un nuovo costume, identità segreta e origini, incassò un botto. Dopo un paio di numeri di prova, gli regalarono un'intera testata, e tentarono a ricreare un altro personaggio della Golden Age, ''It/LanternaVerde''. Anche questo fu un successo, e il genere dei supereroi tornò in pista. In un paio d'anni, altre compagnie scesero in campo, come la Atlas, la Charlton, e la ACG. Nel 1961, It/StanLee della It/MarvelComics venne incaricato di creare qualcosa sulle linee della ''It/JusticeLeagueOfAmerica'' della DC. Così, ''It/IFantasticiQuattro'' fecero il loro debutto sugli scaffali, e così pure l'innovativo approccio a base di caratterizzazione della Marvel.

La Silver Age può essere pensata secondo due approcci diversi -- da una parte lo stile del fascino classico, con eroi dalla mascella squadrata che risolvono i nodi della trama attraverso l'uso logico e creativo dei loro poteri; e lo stile a caratterizzazione, dove gli eroi combattono sia i supercattivi che i propri demoni interiori. Si può dire che la Silver Age finì quando It/JackKirby, uno dei maestri del secondo dei due stili, si trasferì alla DC, il baluardo del vecchio approccio. Comunque, It/SteveDitko, il terzo autore principale della Marvel Comics e co-creatore di {{It/Spiderman}}, se ne era già andato prima di lui.

La Silver Age era, in una parola, sciocca. A causa delle assunzioni del It/ComicsCode, i creatori vennero forzati a fare dell'intrattenimento per bambini, e la guida del It/ComicsCode su quale età fosse appropriata per un lettore di comic books era molto severa, sbarrando la strada a storie dai temi più maturi. La società americana de It/GliAnniCinquanta vide una svolta generale verso il conservatorismo, come reazione contro la disgregazione della guerra, e lo sviluppo e la discussione delle convenzioni sociali vennero visti in malo modo. Questo era più ovvio quando si tratta di personaggi femminili, che erano più indipendenti nell'[[It/LaGoldenAgeDeiFumetti Età Dell'Oro]]: la Silver Age fu il periodo in cui It/WonderWoman divenne [[It/NessunUomoVuoleUnAmazzone riluttante a salvare personaggi maschili]], e Lois Lane, che prima veniva dipinta come un'ambiziosa donna in carriera, decise che il suo [[It/AccettabiliObiettiviFemminili scopo principale nella vita]] era quello di [[It/EAdessoSposami convincere Superman a sposarla]] e diventare una casalinga. La moralità nella Silver Age era decisamente in [[It/MoralitaInBiancoENero bianco e nero]]; gli eroi in particolare seguivano un codice di condotta rigido ed irreprensibile. Dato che l'idea di trattare con problemi del mondo reale venne scartata, strambe trame di It/NarrativaSpeculativa che non c'entravano nulla con la realtà divennero sempre più comuni. I piani dei supercattivi erano in genere [[It/PiuLuminosoETenero più sciocchi che minacciosi]]. I supereroi avevano nomi come It/QualcosaMan o It/IlSuperAggettivo, che oggi apparirebbero troppo {{It/Narm}}, e sviluppavano It/NuoviPoteriARichiestaDellaTrama, non importa quanto semplice fosse la giustificazione o ridicolo il nuovo potere (un esempio: [[http://superdickery.com/index.php?option=com_content&view=category&layout=blog&id=36&Itemid=53&limitstart=4 Il Super-Ricamo]])). Dato che il realismo e la caratterizzazione consistente non erano delle priorità, il periodo vide un bel pò di It/SuperStronzaggine: It/LeCopertineMentonoSempre, e i personaggi vengono frequentemente visti fare qualcosa di bizzarro e fuori-personaggio per attirare i compratori. A seconda di chi lo chiedete, tutte queste stramberie sono il difetto mortale della Silver Age o parte del suo [[[[It/IncantevolmenteNarm incantevole fascino]].

Un'altra ossessione della Silver Age era la '''SCIENZA!''' La Silver Age era contemporanea alla Corsa per lo Spazio. La Scienza era la risposta e la causa di ogni problema. Le mutazioni degli ''{{It/X-Men}}'', l'universo alternativo noto come Terra-2, il conquistatore alieno noto come Starro -- il genere venne riempito di It/TropiDaNarrativaSpeculativa. Molti degli eroi più fantasy della Golden Age vennero reinventati con origini e poteri scientifici. Ovviamente, la scienza non era necessariamente ''[[It/RicercaNonSvolta molto scientifica]]''. Gli autori stessi raramene erano scienziati, e quelli che lo erano non lasciavano che i fatti potessero intralciare una storia eccitante, specialmente quando le storie erano così sciocche. E così, ecco che cose come dei missili di ghiaccio attratti dalla velocità o gente che riceve poteri dopo essere stata esposta alle radiazioni invece che ammalarsi di cancro, sono all'ordine del giorno.

Nel corso del tempo, la moralità sociale si rilassò e il panico morale nei confronti dei fumetti svanì. Lo stesso genere dei [[It/SuperEroe supereroi]] iniziò a distanziarsi il più possibile dalla spensieratezza della Silver Age per provare che i fumetti erano un medium che poteva raccontare storie rilevanti sia per gli adulti che per i bambini, tenendo anche conto dei problemi del mondo reale. Questo trend verso [[It/PiuCupoECrudo un tono più serio]] e [[It/EpisodioMoltoSpeciale storie più socialmente rilevanti]] continuò attraverso la [[It/LaBronzeAgeDeiFumetti Bronze Age]] per poi culminare con nella cupezza della [[It/LaDarkAgeDeiFumetti Dark Age]]. Nella [[It/LaModernAgeDeiFumetti Modern Age]], comunque, il pendolo ha ripreso a tornare indietro (il che potrebbe qualificare i vari periodi come Parti di un It/TropoCiclico). Attualmente, ''It/BatmanTheBraveAndTheBold'' sta attivamente facendo rivivere la Silver Age in una ambientazione moderna.

[[AC:Serie rilevanti della Silver Age:]]
* ''[[{{It/Spiderman}} Amazing Spider-Man]]'' (l'esempio made in Marvel più fortunato)
* ''It/IFantasticiQuattro'' (l'inizio del It/MarvelUniverse moderno)
* ''{{It/Flash}}'' (che introdusse il concetto di It/UniversoAlternativo nel {{It/DCU}} e in ogni altra parte del genere)
* ''Showcase'' (che ha avuto il merito di migliorare alcuni eroi della Golden Age e di introdurne di nuovi)
* ''Superman's Pal Jimmy Olsen'' e ''Superman's Girl Friend, Lois Lane'' (spinoffs di {{It/Superman}} rilevanti per la loro trama spesso bizzarra e per l'ancora più bizzarra scienza in essa contenuta. La seconda delle due è spesso considerata anche l'esempio più evidente e stereotipato del genere tipico dei tropi della Silver Age, specialmente nelle moderne [[{{It/Allusione}} Allusioni]])
* ''[[It/LIncredibileHulk The Incredible Hulk]]'', il primo vero anti-eroe di quell'epoca, e probabilmente anche l'ultimo "monster comic" che Jack Kirby e Stan Lee hanno creato.
* It/TheLegionOfSuperheroes

Il gioco per computer ''It/FreedomForce'' e il suo seguito ''Freedom Force vs The Third Reich'', entrambi della Irrational Games, sono un evidente omaggio alla Silver Age, rendendo questo tropo per il 100% in via convenzionale.
----

Generalmente è considerata durare dalla fondazione del It/ComicsCode fino a quando It/JackKirby si è trasferito alla DC. (1954-1970)